La Sipsiol ha deciso di indagare le forme che ha assunto il fenomeno degli psicologi in video. Stiamo progettando un'indagine che individui sia modi e forme che gli psicologi assumono che le forme di conoscenza del mezzo stesso che essi dimostrano su YouTube

di Massimiliano Di Liborio e Stefano Paolillo

Verso uno studio preliminare sulla presenza degli psicologi sulla piattaforma Youtube

  • Il video e l'immagine di sé
  • Lo specifico di Youtube nel videosharing
  • Il micromarketing
  • Gli psicologi in video
  • Perché uno studio sugli psicologi presenti su Youtube
  • Articolazione della ricerca
  • Apertura alle collaborazioni con eventuale formazione dei ricercatori

Nel corso dello sviluppo della personalità, l'immagine che abbiamo di noi stessi, gioca un ruolo importante. La nostra immagine riflessa nello specchio è uno dei primi banchi di prova, dove abbiamo la possibilità di vederci "da fuori".

Uno dei limiti  di questa operazione coincide con il limite  della prospettiva, quasi esclusivamente frontale. La possibilità di vederci da dietro ci è stata data innanzitutto dalle fotografie, che esternalizzano ancora di più la nostra immagine. Le fotografie a differenza di uno specchio ci restituiscono un'immagine di “ noi da lontano”. Nei video, attraverso il movimento, scopriamo un ulteriore dimensione che spesso non riconosciamo, almeno in parte aliena dalla nostra idea di noi; non è raro che alcuni non amino rivedersi perché la dissonanza è quasi insostenibile.

La tecnologia, dunque, ha permesso di osservarci in un nuovo modo. La  tecnologia, a partire dalla Kodak Instamatic per arrivare agli smartphone, ha reso accessibile a tutti la possibilità di generare immagini e video. Nel 2005 nasce Youtube, la piattaforma di condivisione dei video che si è conquistato, in modo travolgente, un ruolo fondamentale nel mondo dell’online.

Solo in Italia le ricerche mostrano che almeno 36 milioni di persone hanno fatto almeno un accesso ai video di Youtube.

Quasi superfluo constatare che il videosharing, e Youtube in particolare, sono diventati lo strumenti di quel fenomeno che potremmo definire “Emanazione del Sé”. Il rilancio della nostra immagine filmata è diventata una delle possibilità di farci conoscere a platee di sconosciuti.

Nel bene e nel male.

Nati come vlog, ovvero dei blog in video, queste immagini sono diventate uno strumento di autopromozione senza mediazione di altri; possiamo facilmente decidere come essere presenti nell'inquadratura e cosa dire, senza dover ricorrere ad un professionista. Videogiocatori e influencer sono riusciti a fare di questa dinamica una fonte di guadagno, grazie all'enorme numero di visualizzazioni che riescono ad ottenere.

Spinti dalla necessità di trovare forme di auto pubblicizzazione a buon mercato, e in alcuni casi per soddisfare alcune componenti narcisistiche, gli psicologi si sono lanciati entusiasticamente nella produzione di video da caricare sul proprio canale Youtube.

La SIPSIOL (Società Italiana Di Psicologia Online) ha deciso di indagare l’utilizzo da parte degli Psicologi di questo canale, dal momento che questa è diventata una delle attività fondamentali della Psicologia On Line.

Stiamo progettando un'indagine che possa "fotografare" modalità e forme dell’utilizzo, ma anche delle forme di conoscenza del mezzo stesso del videosharing. Un’indagine che prova a ragionare su quali possibili ricadute possa avere l’utilizzo della piattaforma sulla  percezione della Psicologia e degli psicologi stessi, per gli  utenti del web.

Contiamo di analizzare un ragionevole campione di canali Youtube gestiti da colleghi al fine di indagare soprattutto tre macroaree: le modalità di approccio all'utente; l'engagment rate mostrato; la padronanza di contenuti e forma.

Nel caso in cui siate interessati a collaborare alla ricerca, potete contattarci alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per il momento vi auguriamo una buona estate.

A presto!

 

 


VUOI COLLABORARE ANCHE TU ALLA NOSTRA RICERCA? SCRIVICI SUBITO A Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.      

 

 


Stefano Paolillo e Massimiliano Di Liborio
sono, rispettivamente, Componente del Consiglio Direttivo e VicePresidente della SIPSIOL.     
Entrambi sono Psicologi e si occupano di psicologia on line da molti anni.

 

 

Cerca

Seguici sui Social