Rapporto ISS COVID-19 n. 12/2020 - Indicazioni ad interim per servizi assistenziali di telemedicina

COVID 19 ISSnVersione del 13 aprile 2020

Indicazioni ad interim per servizi assistenziali di telemedicina durante l’emergenza sanitaria COVID-19. Versione del 13 aprile 2020.

Francesco Gabbrielli, Luigi Bertinato, Giuseppe De Filippis, Mauro Bonomini, Maurizio Cipolla
2020, ii, 29 p. Rapporti ISS COVID-19 n. 12/2020

Il documento fornisce supporto alla realizzazione di servizi in telemedicina durante emergenza COVID-19, offrendo indicazioni, individuando problematiche operative e proponendo soluzioni sostenute dalle evidenze, ma anche impiegabili in modo semplice nella pratica.

Le indicazioni sono raccolte per semplicità in un unico modello di riferimento, ma possono essere usate in varia combinazione per erogare servizi sanitari e supporto psicologico, allo scopo di sorvegliare proattivamente le condizioni di salute di persone in quarantena, in isolamento o dopo dimissione dall’ospedale, oppure isolate a domicilio dalle norme di distanziamento sociale ma bisognose di continuità assistenziale, pur non essendo contagiate da COVID-19.

A pagina 23 c'è un paragrafo riferito anche alle prestazioni psicologiche erogate da remoto.

Ma non è importante solo questo paragrafo. Nel documento ci sono anche le caratteristiche tecniche e le indicazioni procedurali per l'erogazione delle prestazioni da remoto.

Trattandosi di indicazioni dell'ISS devono essere considerate della massima importanza anche per garantire a ciascun professionista ogni garanzia possibile in merito alla Responsabilità Professionale e civile.

Queste indicazioni vanno ad integrare il Codice Deontologico e tutte le altre previste dal CNOP. Sono da considerare integrative ed aggiuntive. E comunque da tenere assolutamente presente nella pratica professionale.

Ciò vale per i dipendenti ed i liberi professionisti.

 

Cerca

Seguici sui Social